Mutui prima casa: tassi e offerte 2017

Prima di sottoscrivere un mutuo prima casa è bene valutare quale sia il più adatto tra i mutui prima casa vigenti al momento, con tassi e offerte 2017.

Dopo un lungo periodo di immobilismo, il mercato dei mutui immobiliari sembra essere ripartito alla grande. Si ritorna ad investire nel “mattone” come garanzia per un futuro meno incerto, e il trend della sottoscrizione di mutui prima casa è molto positivo. Esaminiamo nel dettaglio le offerte più vantaggiose da cogliere al volo in questi ultimi mesi del 2017.

Confrontare i tassi più vantaggiosi online

Chi ha intenzione di accedere ad un mutuo prima casa in tempi brevi dovrebbe cominciare a raccogliere informazioni e notizie circa i tassi di interesse vigenti ed eventuali proposte vantaggiose da parte di banche e finanziarie. Il confronto tra i tassi di interesse può essere effettuato comodamente da casa propria, consultando i siti specializzati al riguardo. Gli utenti hanno la possibilità di scegliere l’offerta che meglio si adatta alle proprie esigenze, tra quelle presenti sul mercato. Le richieste degli utenti si concentrano soprattutto sui mutui con tasso fisso e variabile.

Quali sono le offerte mutui prima casa più vantaggiose al momento?Mutui con tasso fisso o variabile: quale scegliere

I mutui con tasso fisso garantiscono che questo non subisca variazioni nel tempo, poiché non è soggetto all’andamento del mercato (sottoscrivere un mutuo di questo tipo è l’ideale per chi ha necessità di un contratto di lunga durata). I mutui con tasso variabile sono generalmente più “rischiosi”, ma anche più bassi rispetto a quelli fissi. Chi sottoscrive un mutuo con tasso variabile dovrebbe avere una situazione economica piuttosto rosea, senza necessità di tenere costantemente sotto controllo le entrate e le uscite.

Mutui prima casa: qualche offerta conveniente

Abbiamo selezionato qualche offerta vantaggiosa, riguardante mutui a tasso fisso e variabile. Si prende come riferimento il target di un impiegato 35enne con reddito mensile di 2600 euro. Quali sarebbero al momento le migliori offerte di mutuo per questa tipologia di richiedente? La Banca Intesa San Paolo propone un mutuo a tasso fisso con TAEG del 2,24% ed una rata di euro 575,50. L’importo finanziabile è pari a circa 135 mila euro restituibile in 25 anni, mentre il valore dell’immobile è stimato sui 180 mila euro. L’istituto di credito Webank propone invece un tasso fisso pari al 2,37% ed una rata da corrispondere mensilmente di 593,96 euro. Tra i mutui a tasso variabile attualmente migliori sul mercato vi sono quelli proposti da Deutsche Bank, con una percentuale di interesse pari a 1,05% ed una rata al mese di 506,34 euro. Parimenti vantaggiosa è la proposta della Banca Intesa San Paolo (tasso di interesse all’1,15% e rata mensile di circa 507 euro).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *