I vantaggi di avere una Carta Fineco

Il miglior conto corrente con banca italiana

Da tanti anni ormai Fineco è una banca solida e che da la possibilità ai suoi clienti di soddisfare le proprie necessità di investimento dando allo stesso tempo gli strumenti per poter gestire al meglio i propri risparmi.

Uno di questi strumenti è la carta di credito. E la carta di credito Fineco offre davvero molti vantaggi.

Modalità di richiesta della carta Fineco

La carta di credito la si può richiedere o al momento della stipula del contratto di conto corrente con Fineco o anche successivamente. Si può inoltre richiederne l’erogazione o online o tramite il PFA che è il Personal Financial Advisor. È tutto molto semplice e sia nell’uno che nell’altro caso avrete la possibilità di richiederla in due versioni: multifunzione o monofunzione a seconda del fatto che vogliate tutto in un’unica carta oppure che vogliate la funzionalità della sola carta di credito.

Diversità tra la carta multifunzione e quella monofunzione

In entrambi i casi si tratta di una carta di credito che offre diversi vantaggi al suo titolare. La carta multifunzione è al tempo stesso una carta di credito ed anche un bancomat e la si può utilizzare alternativamente con le due funzionalità, mentre la carta monofunzione funge solo da carta di credito. Per tutte e due le tipologie di carte esiste la possibilità di ricevere degli sms alert che avvisano il titolare di ogni spesa effettuata in modo da tenere sotto controllo eventuali addebiti non voluti.

Con la carta di credito Fineco si opera in sicurezza sui maggiori circuiti internazionali

Visa e MasterCard sono ormai da tempo riconosciuti come i maggiori circuiti di pagamento senza utilizzo di contante. Ed è proprio a questi circuiti che la carta di credito Fineco si appoggia. Si può scegliere se far emettere la propria carta o con l’uno o con l’altro circuito ed in tutti e due i casi si avrà la certezza di operare in estrema tranquillità.

Tutte queste ed altre funzionalità

Oltre a quanto detto, bisogna ricordare che si può variare il plafond mensile come meglio si crede e che inoltre si può richiedere l’addebito rateale di quanto speso il mese precedente o in alternativa l’addebito standard il 10 del mese successivo agli acquisti.