Il punto della Situazione Finanziaria [novembre 2016]

Punto sulla situazione finanziaria aggiornato a luglio 2016Il mese di novembre 2016 è stato senz’altro ricco di sorprese per quanto riguarda la situazione finanziaria, in continua evoluzione a causa di numerosi eventi avvenuti sulla scena internazionale.

Tutto il mondo è stato in attesa delle elezioni presidenziali degli Stati Uniti, che si sono tenute l’8 novembre e hanno visto la vittoria del magnate repubblicano Donald Trump sulla democratica Hillary Clinton. L’impatto di un evento del genere sui mercati internazionali è stato tuttavia piuttosto limitato, con il nuovo presidente che ha intenzione di puntare soprattutto sulla politica interna. Mentre il Governo d’Alta Corte ha stoppato temporaneamente la Brexit e i vari paesi sono alla ricerca continua della propria stabilità economica, un solo pensiero ha caratterizzato politici ed economisti italiani. Si tratta ovviamente del referendum costituzionale del 4 dicembre, considerato come un vero rischio per gli investitori nostrani a causa del possibile terremoto politico che ne può scaturire. Nel frattempo, va segnalato il periodo di ripresa dei mercati in Grecia, con un Pil che è stato dato in rialzo dello 0,8% nel corso del terzo trimestre 2016.