Il punto della situazione finanziaria [Gennaio 2017]

Punto sulla situazione finanziaria aggiornato a luglio 2016

Qual’è lo scenario economico e finanziario del mese di Gennaio 2017? Ecco nei dettagli la situazione finanziaria sui mercati internazionali.

Il nuovo anno si apre all’insegna del dinamismo finanziario nei mercati internazionali: il periodo che va dall’elezione di Donald Trump alle presidenziali americane e il suo effettivo insediamento è stato caratterizzato da una situazione favorevole dal punto di vista economico e finanziario. In particolare, sono avvantaggiate dall’elezione del nuovo presidente degli Stati Uniti le società quotate in Borsa, che nel mese di Gennaio 2017 hanno realizzato notevoli utili aziendali. Certo, questo periodo positivo dei mercati finanziari non può durare molto a lungo: ci si aspetta qualche brusca inversione di tendenza nei prossimi mesi.

Le principali piazze azionarie mondiali chiudono il primo mese del 2017 in positivo. Da segnalare ancora una certa debolezza del dollaro, ma si tratta di livelli accettabili che accontentano un po’ tutti gli azionisti. In netta risalita sia il prezzo del petrolio che i rendimenti obbligazionari in generale. Sul mercato di Milano nel mese di Gennaio 2017 si è registrato un “braccio di ferro” tra banche e assicurazioni, in bilico tra opportunità e volatilità.

Record a Wall Street, dove il Dow Jones supera i 20mila per la prima volta in tutta la sua storia, mentre l’indice Vix è sceso ai minimi del 10,58. L’economia mondiale è in netta ripresa, a parte qualche eccezione. Secondo alcune stime, anche l’economia italiana è destinata a crescere nei prossimi mesi, anche se sulla crescita interferiscono l’insicurezza politica e del settore bancario.