Conviene investire piccole somme di denaro?

In genere si tende a pensare che per investire servono grandi capitali, ma è una convinzione errata. In realtà oggi, grazie agli strumenti tecnologici, è possibile trarre notevoli vantaggi anche dai risparmi di importo esiguo. Vediamo come investire piccole somme di denaro con successo.

Quali strumenti di investimento scegliere

Fino a qualche tempo fa i piccoli risparmiatori non prendevano neppure in considerazione l’ipotesi di investire piccole somme di denaro, a causa di alcuni motivi di natura tecnica che rendevano questa operazione particolarmente rischiosa. Per sottoscrivere un’obbligazione societaria il taglio minimo è di centomila euro, mentre l’importo necessario per investire in titoli di Stato è di circa 1000 euro. Quest’ultimo tipo di investimento non è però diversificato, e per realizzare un portafoglio acquistando titoli diversi bisogna avere a disposizione un capitale minimo di 100 mila euro (un importo piuttosto esagerato per i piccoli risparmiatori). Per investire capitali contenuti ottenendo un portafoglio diversificato si può ricorrere ai Fondi comuni di investimento. Un altro limite presente nei mercati finanziari è rappresentato dai costi fissi che sono piuttosto onerosi in caso di piccole somme da investire (costi amministrativi o costi fissi di uscita).

I piccoli risparmiatori hanno a disposizione alcuni strumenti finanziari per investire somme esigue di denaroInvestire piccole somme di denaro: oggi si può

Attualmente i mercati finanziari europei, e anche quelli italiani, offrono un ventaglio di opportunità per chi desidera investire piccole somme di denaro. Oggi si può investire anche una cifra minima come 5 euro, che in una settimana equivarrebbe al costo di un caffè al giorno, di una birra o di un gratta e vinci. Se questi cinque euro, invece di essere conservati nel salvadanaio, fossero stati investiti sui mercati azionari, oggi il capitale ammonterebbe a circa settemila euro. Se invece la somma fosse stata di 10 euro, il valore attuale a disposizione del piccolo risparmiatore sarebbe di circa 14 mila euro.

Micro risparmio: l’app Gimme5

Per chi vuole investire piccole somme di denaro senza rischiare molto, nasce Gimme5, un fondo comune di investimento che parte da cinque euro e che non prevede alcuna spesa di commissioni in ingresso e in uscita. Con uno strumento finanziario di questo tipo il rischio è minimo, e vi è la possibilità di chiedere il rimborso spendendo solo un euro.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *